Corona: anche Wimbledon si arrende, verso annullamento

Corona: anche Wimbledon si arrende, verso annullamento

Il Coronavirus danneggia gravemente anche il mondo del tennis.

"Le decisioni necessarie sono già state prese e Wimbledon deciderà di annullare mercoledì prossimo". Nessun tramonto quest'anno a South West 19, Church Road non si animerà di file e di controlli, di favoriti e di sconfitte premature, non ci saranno le solite polemiche per la lentezza della superficie, per le rovine che rimangono dopo appena due giorni di gioco sul campo.

Il torneo di Wimbledon, il più antico e prestigioso evento di tennis al mondo, dovrebbe annunciare nella giornata di domani il suo primo annullamento dai tempi della seconda guerra mondiale. Wimbledon ha dichiarato che avranno una riunione del consiglio mercoledì prossimo e prenderà la decisione finale. Attualmente, i principali eventi mondiali possono essere protetti con quattro tipi di assicurazioni: attacchi informatici, sconvolgimenti sociali, cambiamenti climatici e pandemie, l'All England Club è protetto da tutte e quattro queste calamità. Non è un dettaglio il fatto che anche Wimbledon e gli Us Open si siano associati con una dichiarazione comune con Atp e Wta. In aggiunta, in base ha quanto detto sempre da Hordorff, è possibile che il Roland Garros non venga disputato nemmeno dal 20 settembre al 4 ottobre prossimi come deciso dalla Federazione Francese di Tennis. E' un torneo fantastico, importantissimo. Ma il loro modo di agire, le date scelte, la mancanza delle qualificazioni. Un tramonto triste per alcuni tifosi, splendente per altri, come lo sport comanda, insegna; sono le cose di cui si nutre, i sentimenti di chi lo segue, la passione, immagini e ripartenze.