Verona, Juric: "È ridicolo, i calciatori difendono abbracciati. Decidano con coerenza!"

Verona, Juric:

Il calcio italiano si avvicina allo stop del campionato per far fronte all'emergenza coronavirus. I blucerchiati sono al momento quartultimi con una lunghezza di vantaggio sui cugini Genoani terzultimi, che hanno però giocato una partita in più; l'Hellas è a 35 punti, all'ottavo posto, a soli quattro punti dal Napoli sesto, che ha disputato due gare in più dei veronesi.

Certo è che giocare nel silenzio degli stadi fa effetto, soprattutto a giocatori e allenatori. Non so se sia giusto giocare o no. Noi ci adegueremo a ciò che ci verrà imposto. In questi giorni ne parleremo noi calciatori e prenderemo una decisione. Non bisogna dare la mano all'avversario, ma la marcatura come la fai? "Ti lascia perplesso la cosa". Questa la posizione in merito di Quagliarella: "Stiamo provando a capire cosa si può fare".

Verona, Juric:
Verona, Juric: "È ridicolo, i calciatori difendono abbracciati. Decidano con coerenza!"

Dello stesso parere anche il tecnico blucerchiato Claudio Ranieri. Da quando è arrivato Ranieri, un maestro della fase difensiva, la Samp è molto migliorata e - eccezion fatta per le ultime uscite - ha subìto pochi gol. E' vero che nel dpcm c'è ancora la disposizione delle porte chiuse, ma stiamo consigliando agli italiani di stare a casa. Oggi avete sentito tutto quello che dico, non c'era il caos del pubblico (ride, ndr). "Maurizio Casasco per affrontare la situazione emergenziale dovuta al Coronavirus". Lo ha annunciato la Lega Serie A.