Torna il freddo, domenica neve dai 300 metri di altitudine

Torna il freddo, domenica neve dai 300 metri di altitudine

Ancora due giorni e il tepore primaverile di questa settimana sarà soltanto un ricordo.

L'esperto di 3b meteo Edoardo Ferrara, infatti, annuncia che "aria molto fredda dopo aver interessato l'Europa centro-orientale direttamente dalla Siberia, potrebbe raggiungere anche l'Italia, portando ad un netto calo delle temperature, forte vento e probabilmente rovesci di neve anche a quote molto basse". Domenica arriverà la svolta.

Ma il grosso dell'aria fredda è atteso per la prossima settimana "tra lunedì e mercoledì prossimo, quando dovrebbe irrompere sotto-forma di irruenti venti di bora e grecale, con raffiche anche di oltre 70-80km/h sull'Adriatico". La neve cadrà sui rilievi oltre i 1.700 metri.

Precipitazioni. Probabilità nel complesso nulla o molto bassa (0-5%) sulle zone centro-meridionali, da bassa (5-25%) a medio-bassa (25-50%) sul Bellunese e bassa (5-25%) altrove per fenomeni modesti e locali, od al più temporanemente sparsi in montagna e comunque meno presenti prima di sera; limite delle nevicate in abbassamento fino a 1500-1800 m. "A tal proposito ricordiamo che si tratta di una tendenza meteo, data la distanza temporale, ancora in fase di analisi e validazione". La neve, inizialmente prevista solo in montagna, potrebbe arrivare a imbiancare anche le colline del Torinese.

Sta per tornare l'inverno. Clima freddo, temperature inferiori alle medie stagionali.