Modulo per gli spostamenti, nuova voce contro le "evasioni" dalla quarantena

Modulo per gli spostamenti, nuova voce contro le

Il succitato articolo prescrive il divieto assoluto di "mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus".

E' stata inserita una nuova voce all'interno del modello di auto-dichiarazione con il quale i cittadini devono motivare che gli spostamenti dalla propria abitazione sono dovuti a situazioni di necessità ed urgenza. Chiunque si sposti sul territorio deve giustificare questo movimento con il nuovo documento di autocertificazione, specificando di non essere sottoposto alla misura della quarantena e di non essere positivo al virus Covid-19. Franco Gabrielli, a capo della Protezione Civile, ha comunicato la necessità di sostituire il modello già in uso con uno nuovo di zecca che include (ora) delle informazioni essenziali relative al possibile stato di quarantena del cittadino che circola per le strade. È bene ricordare che il decreto del governo impone di restare in casa a meno che non ci siano 'comprovate esigenze lavorative' o gravi esigenze familiari o sanitarie.

"Il nuovo modello - così la nota - prevede anche che l'operatore di polizia controfirmi l'autodichiarazione, attestando che essa viene resa in sua presenza e previa identificazione del dichiarante". Come accaduto a Sciacca, dove una persona è stata beccata all'interno di un supermercato.

Il tuo browser non può riprodurre il video. Il modulo, in caso di controlli, resta alle forze dell'ordine che ne verificheranno la veridicità provvedendo a successive eventuali denunce nei confronti di chi abbia dichiarato il falso.

Caro lettore, da tre settimane i giornalisti di BolognaToday ed i colleghi delle altre redazioni lavorano senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulla emergenza CoronaVirus.