L'Onu: il Covid-19 minaccia l'intera umanità

L'Onu: il Covid-19 minaccia l'intera umanità

Il segretario generale dell'ONU Antonio Guterres non ha usato mezzi termini parlano della pericolosità del Coronavirus, una minaccia per tutta l'umanità a suo dire. "La furia del virus illustra la follia della guerra". "I più vulnerabili - donne e bambini, persone con disabilità, emarginati e sfollati - pagano il prezzo più alto e sono più a rischio di subire perdite devastanti a causa del Covid-19", ricorda Guterres.

"È giunto il momento di bloccare i conflitti armati e concentrarsi sulla vera lotta delle nostre vite", ha detto in un briefing virtuale in diretta, invitando tutte le parti a creare corridoi sicuri per gli aiuti salvavita e fare in modo di raggiungere i più vulnerabili, compresi i rifugiati.

"Alle parti in conflitto, io dico: ritiratevi dalle ostilità".

"Non dimentichiamo che nei Paesi in guerra i sistemi sanitari hanno collassato e il personale sanitario, già ridotto, è stato spesso preso di mira". I rifugiati e altri sfollati a cause di conflitti violenti sono doppiamente vulnerabili. Ecco perché oggi chiedo un cessate il fuoco globale e immediato in tutti gli angoli del mondo.

"Accantonate diffidenza e animosità". Ed è per questo che Guterres ha sottolineato ciò possa giovare al mondo intero. Silenziate le pistole; fermate l'artiglieria; fermate gli attacchi aerei. Per aprire preziosi spazi negoziali alla diplomazia.

Traiamo ispirazione da coalizioni e dialoghi che prendono lentamente forma tra parti avverse per consentire un approccio comune alla minaccia comune del Covid-19. "Ma serve di più".

Di qui la forte richiesta: "Arrestare la piaga della guerra che sconvolge il nostro mondo comincia con il mettere fine ai conflitti ovunque. Adesso. È ciò di cui la nostra famiglia umana ha bisogno, ora più che mai".