Lieve calo di contagi e ricoveri in Lombardia

Lieve calo di contagi e ricoveri in Lombardia

Sono 27 i nuovi ricoveri in terapia intensiva, mentre sono 655 i nuovi accessi nei reparti normali. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati oltre 6.600 tamponi, che hanno riscontrato 2.117 casi di positività al COVID-19, per un totale di 39.415. Per quanto riguarda, invece, la provincia di Varese i contagiati raggiungono quota 785, con 57 pazienti in più risultati positivi al Covid-19.

Su richiesta dei medici di medicina generale, unita' speciali di continuità assistenziale (USCA) andranno a visitare i pazienti, li sorveglieranno o stabiliranno, se necessario, collocarli in degenze di sorveglianza quando non possono essere sorvegliati al proprio domicilio.

"I dati di oggi sono un pò migliori rispetto a quelli di ieri".

Come di consueto, anche nella giornata di oggi, sabato 28 marzo, l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera è intervenuto in diretta su Facebook sulla pagina di Lombardia Notizie Online per fare il punto sull'emergenza Coronavirus, partendo dal chiarire la posizione e la strategia di Regione riguardante le modalità per effettuare i tamponi. I decessi sono arrivati a quota 5.944, 542 più di ieri. Siamo allo stremo. Chiediamo tamponi. Ciò non vuol dire che non ci sono nuovi casi ma che il virus, seppure in crescita, sta procedendo meno rapidamente rispetto alle scorse settimane. Che sia questo il motivo reale, dietro all'incremento dei contagi, lo pensa anche Agostino Miozzo della Protezione Civile nazionale: "L'ipotesi è che ci sia stato un incremento dei tamponi fatti nei giorni precedenti".

Il tuo browser non può riprodurre il video. "Gli sforzi che stiamo compiendo stanno dando un risultato concreto". In queste due province il contagio non rallenta ma i dati sono "in linea con quelli di ieri", ha sottolineato l'assessore.