La F1 non correrà a Monaco: cancellato il Gp nel Principato

La F1 non correrà a Monaco: cancellato il Gp nel Principato

Dopo la brutta parentesi dell'Australia, la Formula 1 si sta riprendendo bene con iniziative come questa. Con questo escamotage la Formula 1 spera di superare al più presto l'emergenza coronavirus: la pausa estiva anticipata è stata forzata dalla situazione, dato che serve ripensare l'intero calendario della competizione. La Scuderia Ferrari sarà quindi chiusa da domani, giovedì 19 marzo, fino a giovedì 8 aprile, quest'ultima data compresa.

La priorità della squadra è la sicurezza dei lavoratori e delle loro famiglie e proprio per questo già da giorni le attività in azienda a Maranello sono sospese adottando, ove possibile, il sistema dello smart working.

Siamo delusi tanto quanto i nostri fan che non possiamo correre, come abbiamo fatto per oltre 70 anni, ma di fronte a una situazione così grave come questa, è fondamentale seguire i consigli delle autorità e limitare tutte le attività il più possibile per contenere il virus nel modo più efficiente possibile. Nel frattempo siamo vicini a tutte le persone che sono colpite dal virus e a coloro che sono in prima linea nel combatterlo. "Mantenendo la distanza, ma ancora uniti, questo virus può essere sconfitto", questo il comunicato Ferrari.