Il Tour de France non molla: si farà - Sportmediaset

Gli Europei di calcio sono già stati rimandati all'anno prossimo, i Giochi olimpici di Tokyo 2020 sembrano andare sempre più velocemente verso il rinvio.

Roxana Maracineanu, Ministro dello sport francese, ha messo in discussione il futuro del Tour de France 2020. Lo riferisce Le Parisien spiegando però che qualche modifica potrebbe comunque esserci. Nella peggiore delle ipotesi il Tour potrebbe prendere spunto da quanto visto alla Parigi-Nizza, rimettendo mano al percorso per accorciarlo.

Secondo le fonti dell'organizzazione, si mantiene alta la concentrazione sulla corsa e sul suo aspetto sportivo, lasciando sullo sfondo tutto il resto. Si parla di un'edizione priva di pubblico alla partenza e all'arrivo, priva anche della carovana pubblicitaria e dei villaggi itineranti presenti a ogni tappa. "Francamente, non abbiamo ancora ricevuto alcuna indicazione - le parole di Emmanuel Hubert, general manager dell'Arkéa-Samsic - È troppo presto per decidere, la partenza è ancora molto lontana nel tempo".