Il patto di "stabilità e crescita" è stato sospeso nell'Unione Europea

Il patto di

Ma è diversa la situazione per quanto riguarda le frontiere interne dell'Unione europea, gestite dai governi nazionali.

Questo, è quanto annunciato dalla presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, l'Unione Europea consentirà ai Governi di pompare nel sistema denaro finché serve.

"Le sofferenze subite dai popoli europei - ha proseguito - sacrificati sull'altare della 'austerità necessaria', non rispondevano a nessuna logica economica. Oggi sono lieta di poter dire che abbiamo mantenuto la parola data". Ad annunciarlo è stata la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, in un tweet. "Whatever it takes". Per il commissario europeo all'Economia, Paolo Gentiloni, l'attivazione della "escape clause" del Patto di stabilità "apre la strada a una risposta forte e coordinata all'immensa sfida economica posta dall'emergenza coronavirus". "Tutte le misure che sono state prese sul piano sanitario, che sono corrette per contenere la pandemia, hanno un impatto enorme sulla nostra economia", ha detto.

"Serve maggiore severità. Non so se ci sarà un nuovo provvedimento, la catena di comando è netta e Conte fa la sintesi, ma lo auspicherei almeno nelle zone come la Lombardia", ha detto il capo politico del M5s, Vito Crimi a Radio 1. "Queste risorse devono pertanto essere concesse a tutti gli Stati, senza alcuna condizionalità presente o futura".

Dopo le incomprensioni degli ultimi giorni l'Europa ha deciso oggi di non porre più limiti agli Stati per fare fronte all'emergenza legata alla diffusione del coronavirus. "Il Patto di stabilità concederà la massima flessibilità all'Italia". A quel punto si potrà anche invocare un'altra traduzione della clausola attivata ieri: "Clausola generale di fuga" dai trattati spazzati via da questa emergenza.