Felipe di Spagna rinuncia all'eredità del padre: è crisi in famiglia?

Felipe di Spagna rinuncia all'eredità del padre: è crisi in famiglia?

E cerca di scongiurare, con un atto tragicamente simile a un ripudio, il coinvolgimento della Casa reale nello scandalo economico-sentimentale che sta travolgendo l'anziano monarca.

Re Felipe VI, l'attuale sovrano di Spagna, ha annunciato che rinuncerà alla sua eredità. Si legge poi che Juan Carlos, che ha abdicato nel 2014, non riceverà più la pensione che gli spetta, ovvero un fondo di quasi 200mila euro a cui ha diritto in base al bilancio della casa reale. Una rottura clamorosa che la Zarzuela, in un comunicato, spiega innanzitutto con la necessità della coerenza di Felipe "con le parole pronunciate nel discorso di insediamento e con l'obiettivo di preservare l'essenza della Corona". Felipe VI "vuole che sia noto pubblicamente che Sua Maestà il re Juan Carlos è consapevole della sua decisione".

Questa decisione arriva dopo l'avvio da parte della Procura dell'Anticorruzione di un'indagine su presunti 100 milioni di euro che Juan Carlos I avrebbe ricevuto su un conto svizzero per conto di una fondazione panamense dalla monarchia saudita. Subito dopo, in aprile, è apparso davanti a un notaio per chiarire la sua posizione e quella di Leonor, la primogenita che, in quanto erede al trono di Spagna, ha il titolo di Principessa delle Asturie.

Ora Felipe VI prende le distanze.