F1, rinviati i Grands Prix di Olanda, Spagna e Monaco

F1, rinviati i Grands Prix di Olanda, Spagna e Monaco

Ferrari reagisce al comunicato rilasciato da Federazione Internazionale dell'Automobile e Formula 1 con un comunicato stampa. Un gesto inusuale che gli appassionati avranno gradito.

La Ferrari F1, che al pari di milioni di persone in Italia e nel mondo sta affrontando la pandemia connessa al virus Covid-19, supporta pienamente la decisione presa da FIA e Formula 1 di anticipare ad adesso il tradizionale periodo di chiusura estiva.

Sebbene gli addetti ai lavori della F1 stiano lavorando sulla base del fatto che la prima gara del Mondiale 2020 possa essere il GP d'Azerbaijan del 3 giugno, le tre gare che lo precedono - Olanda, Spagna e Monaco - non sono state ancora ufficialmente rinviate o annullate.

"La Formula 1, la FIA e i tre promotori hanno preso queste decisioni al fine di garantire la salute e la sicurezza del personale viaggiante, dei partecipanti al campionato e dei tifosi, che rimane la nostra prima preoccupazione principale".

Ci rendiamo conto che tutti vogliono sapere quale sia il futuro della stagione per il 2020. Al giorno d'oggi, però, non siamo in grado di dare risposte specifiche vista la fluidità della situazione. L'intenzione è quella di partire col campionato non appena sarà abbastanza sicuro farlo. Siamo a stretto contatto con esperti mentre valutiamo come proseguire in questa stagione.

"Vi ringraziamo del vostro supporto e della comprensione e auguriamo a voi e alle vostre famiglie il meglio". Con l'appuntamento in Cina (17/19 aprile) già rinviato a data da destinarsi, anche i Gran Premi previsti in Bahrein (20/22 marzo) e Vietnam (3/5 aprile) - al suo debutto nel Circus - sono stati momentaneamente cancellati dal calendario e si cercherà di recuperarli più avanti.