Coronavirus: strappato striscione a Sarnico di amicizia tra Bergamo e Brescia

Coronavirus: strappato striscione a Sarnico di amicizia tra Bergamo e Brescia

Sul ponte che divide Sarnico e Paratico, quindi le province di Brescia e Bergamo, era stato esposto uno striscione di amicizia e di speranza.

Lo striscione, simbolo del superamento di una storica rivalità calcistica di fronte a questioni ben più importanti, aveva riscosso un grande successo sul web nei giorni scorsi e ora in tanti stanno esprimendo la propria indignazione sui social network. "Brescia e Bergamo in questo momento difficile stanno soffrendo per i propri cari".

Lo stesso Bertazzoli fa sapere che è stato anche chiesto l'intervento della Digos, per alcuni atti vandalici nei confronti di un appartenente al Club Amici dell'Atalanta di Sarnico. Come sindaco di Sarnico dico solo una parola! Vergogna! Invece, ringrazio tutti i bergamaschi e bresciani che in questo momento resistono e soffrono insieme! "Lo sport deve sempre unire, Atalanta e Brescia unite".

Un disegno, con un giocatore azzurrobianco e uno nerazzurro abbracciati, apparso per la prima sulla pagina facebook "Avanti Brescia", a testimoniare la solidarietà nell'era dell'emergenza Coronavirus fra la tifoseria delle rondinelle con quella dell'Atalanta, era diventato uno striscione da stadio.