Coronavirus, secondo caso alla Juventus: Matuidi positivo dopo Rugani

Coronavirus, secondo caso alla Juventus: Matuidi positivo dopo Rugani

"Juventus comunica di aver disposto l'isolamento volontario domiciliare per dieci calciatrici delle Juventus Women e della Nazionale Italiana che, durante la trasferta o il viaggio di ritorno dall'Algarve Cup, potrebbero aver avuto contatti con un soggetto che si è successivamente rivelato positivo al COVID-19". Ad annunciarlo è il club bianconero attraverso una nota ufficiale: "Il calciatore Blaise Matuidi è stato sottoposto ad esami medici che hanno rivelato la sua positività al Coronavirus-COVID-19". Ma come per Rugani, anche le condizioni di salute di Matuidi sono buone, ed è al momento asintomatico.

AS (Spagna): "Secondo caso di coronavirus alla Juventus: Matuidi". Ma l'atleta francese è stato comunque opportunamente isolato in quanto veicolante.

"Ringrazio tutti per i tanti messaggi che ci state mandando - conclude - con forza e coraggio andrà tutto bene". Positivi invece tre giocatori del Leicester oltre a Hudson-Odoi del Chelsea, mentre in Spagna il Valencia che aveva affrontato l'Atalanta in Champions appare una specie di epicentro del contagio con ben il 35% dei componenti del club risultati positivi, tra cui Ezequiel Garay.