Coronavirus: Putin manda specialisti in Italia, telefonata con Conte

Coronavirus: Putin manda specialisti in Italia, telefonata con Conte

Il primo dei nove velivoli Ilyushin IL-76MD è decollato nel primo pomeriggio da Mosca diretto alla base aerea di Pratica di Mare, Roma dove è atterrato intorno alle 21:15 accolto dal Ministro degli Esteri Di Maio e dal Capo di Stato Maggiore della Difesa Gen. Vecciarelli.

Dopo la Cina e Cuba, sono in arrivo gli esperti dalla Russia: in seguito a una recente telefonata tra il premier Giuseppe Conte e il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin, il ministero della Difesa russo si è mobilitato per inviare una squadra che conta al suo interno specialisti già impegnati in Africa al tempo di Ebola e nella lotta al terrorismo quando il pericolo numero uno si chiamava antrace. Tutti i materiali raggiungeranno poi la Lombardia. Il velivolo da trasporto militare coinvolto consegnerà 8 brigate mobili di virologi e dottori militari russi, sistemi di disinfezione aerea, autoveicoli, nonché attrezzature mediche.

Lo riporta il ministero della Difesa di Mosca in una nota.

I dati mostrano che la capitale russa, che ha 98 casi confermati di coronavirus, ha registrato 6.921 casi di polmonite a gennaio, in aumento rispetto ai 5.058 dell'anno precedente. "Putin e Conte - ha riferito ieri il Cremlino - hanno discusso delle misure prese dai due Paesi per contrastare l'epidemia".

In tutto ci saranno circa 120 specialisti fra epidemiologi e virologi, camion Kamaz per la disinfezione, ospedali da campo, 100 ventilatori polmonari e 500mila mascherine.