Coronavirus, ordinanza del Governo: vietati gli spostamenti in altri Comuni

Coronavirus, ordinanza del Governo: vietati gli spostamenti in altri Comuni

E di ora in ora si susseguono i provvedimenti emanati dall'autorità governativa in grado di varare misure sempre più restrittive al fine di tentare di contenere il dilagare dell'epidemia sul nostro territorio nazionale.

Il testo dell'odinanza in questione ribadisce il "divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in Comune diverso da quello in cui si trovano".

Nuova ordinanza del Ministero della Salute per contrastare l'emergenza coronavirus. Il provvedimento rimarrà efficace fino all'entrata in vigore di un nuovo decreto del presidente del Consiglio dei ministri. Tale misura esclude espressamente spostamenti motivati da "comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute". L'impressione, dunque, è che in seguito alla diffusione della bozza si sia ricorsi a una ordinanza urgente per impedire il ripetersi di nuove "fughe" come accaduto in occasione dell'ultimo decreto, quando le persone alla sera si misero in viaggio per non restare "bloccate" dalle nuove restrizioni. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario.