Coronavirus, morto medico di base: aveva 57 anni

Coronavirus, morto medico di base: aveva 57 anni

La notizia è stata confermata dalla stessa Fimmg.

Dopo il ricovero a Cremona, Natali era stato trasferito a Milano e ricoverato intubato in terapia intensiva per una grave polmonite bilaterale. Era ricoverato da giorni, in gravissime condizioni.

Morto di Coronavirus Marcello Natali, aveva 57 anni e stava bene: chi era il medico di Codogno, ultima vittima tra gli operatori sanitari. Oggi, purtroppo, la notizia tanto temuta è arrivata.

Medici di famiglia che lavorano senza aver mai avuto una mascherina, un paio di guanti, un camice protettivo, disinfettanti, ma solo inutili parole. Il presidente, rispondendo sui social a un utente che chiedeva quando avrebbero distribuito i dispositivi di protezione ai medici di base, ha implicitamente ammesso che al momento non sono nella disponibilità della Regione precisando che, finché non ci saranno DPI per tutti, "i medici di base non devono fare visite personali". E' per dare giusto rilevo alla loro opera che torniamo a pubblicare un comunicato di qualche giorno fa del SMI del VCO (Sindacato Medici Italiani). "Regione Lombardia adotti subito questa profilassi".

"Ringrazio anche il sindaco di Napoli Luigi de Magistris - ha aggiounto Scotti - per aver sposato la raccolta fondi mostrando come il cuore di Napoli sia con la medicina generale e di fatto sostenendo quello che da napoletano ho ricordato come l'offerta di un caffe' sospeso per il proprio medico di famiglia, per il medico di guardia medica e per gli operatori del 118, medici di strada potremmo dire che riceveranno grazie a quel caffe' qualcosa che li proteggera' e proteggera' i cittadini che continueranno ad assistere".