Ciclismo: "Si fermerà anche la Parigi-Roubaix"

Il Giro delle Fiandre, in programma il 5 aprile, è stato rinviato. Christian Prudhomme, direttore dell'Aso, conferma il suo scetticismo sulla possibilità di disputare il 12 aprile la Parigi-Roubaix e lo fa ai microfoni di Rmc dopo l'annuncio della Federciclismo francese di sospendere tutte le gare sportive del paese.

Dopo un'ondata di cancellazioni dovute alla pandemia di coronavirus Covid-19 e al conseguente numero di decreti governativi che hanno fermato le manifestazioni pubbliche, nessuna gara del WorldTour è prevista fino all'inizio di aprile ed è molto probabile che la situazione si protragga anche oltre. Immagino che, nei prossimi giorni, le decisioni dell'Uci e delle autorità locali saranno le stesse, il che sarebbe abbastanza logico. Decisione ufficiale del rinvio che non è ancora arrivata, ma sorte segnata anche per la Parigi-Roubaix. "Le mie parole non ufficializzano nulla, tuttavia è difficile immaginarsi uno scenario diverso".

C'è invece ottimismo sul Tour de France: "Mancano ancora più di cento giorni alla Grande Partenza, c'è ancora molto tempo".