Chiellini fondamentale per il taglio degli stipendi: prove da dirigente della Juventus

Chiellini fondamentale per il taglio degli stipendi: prove da dirigente della Juventus

"Gli effetti economici e finanziari derivanti dall'intesa raggiunta sono positivi per circa euro 90 milioni sull'esercizio 2019/2020 - ha fatto sapere il club bianconero tramite il suo sito ufficiale -".

"Sulla questione stipendi bisogna sottolineare che si tratta di un aspetto complicato". Come riferisce oggi la rosea, dopo l'assist della Juve è il momento di vedere che cosa faranno le altre società. Oggi, comunque, alle 18.45 c'è un vertice Lega-AIC: i club presenteranno al sindacato dei calciatori alcune proposte. Sul tavolo ci sono la sospensione degli stipendi per il periodo di tempo non lavorato, oppure la richiesta di uno sconto proporzionato all'entità dell'ingaggio del giocatore. L'obiettivo sembra essere sempre quello di arrivare a un accordo nazionale, anche se non vincolerebbe i singoli giocatori.

Anche in casa Milan niente trattative individuali: è difficile che la dirigenza rossonera scelga una strada alternativa alla contrattazione collettiva. Tuttavia, almeno per lo stop già in atto il numero uno laziale si rimetterà alle decisioni collettive sul taglio delle buste paga di marzo e aprile.