Anche Pepe Reina tra i contagiati - Ticinonline

Anche Pepe Reina tra i contagiati - Ticinonline

Pepe Reina si aggiunge alla lista di giocatori che hanno contratto il coronavirus. Siamo tutti molto preoccupati. A 'El Partidazo de COPE', trasmissione di 'Cadena Cope' è l'ex portiere di Milan e Napoli, Pepe Reina a fare una clamorosa rivelazione: "La scorsa settimana ho avuto tutti i sintomi del Coronavirus, sono stati giorni difficili in cui ho preso ogni tipo di precauzione per non contagiare chi mi era vicino. Come sto? Mi sono sentito come se un camion mi fosse passato sopra, ma ora tutto è alle spalle e mi sento benissimo". "Non ha senso giocare senza pubblico, ma in ogni caso è essenziale che si torni a quando ci saranno tutte le garanzie per farlo in sicurezza". "Seguo le notizie in Spagna e in Italia degli ultimi giorni, tanta gente soffre e vive giorni difficili, più vicini stiamo oggi e più passerà in fretta" ha continuato lo spagnolo. Dobbiamo rispettare le norme di sicurezza, la cosa triste è vedere i tuoi cari che se ne vanno senza avere la possibilità di salutarli un'ultima volta.

L'estremo difensore di proprietà del Milan non si preoccupa della ripresa dei campionati e delle coppe: "Il calcio in questo momento passa in secondo piano, adesso è importante la salute delle persone".

"Ci sono grandi interessi economici in giro e lo capisco, ma è così per tutti i settori, non solo per il calcio". "Noi calciatori siamo dei privilegiati, per me è facile restare in isolamento, le persone che hanno veramente i "cojones" sono quelli che vivono in un appartamento di 70 metri quadri con tre bambini, loro sono degli eroi".