Usa 2020, in Nevada vince Sanders e avanza verso la nomination democratica

Usa 2020, in Nevada vince Sanders e avanza verso la nomination democratica

Questo è stato il messaggio che Bernie Sanders ha rivolto al presidente russo Vladimir Putin, parlando a Bakersfield, in California. Il senatore vince con ampio vantaggio i caucus, porta a casa la sua terza vittoria e lancia la volata alla conquista della nomination democratica.

Il senatore del Vermont, 78 anni, ha quindi apostrofato Putin definendolo un "delinquente autocratico", il cui governo ha "usato la propaganda di Internet per seminare divisione nel nostro paese".

Schiacciante vittoria di Bernie Sanders ai caucus del Nevada, terzo round delle primarie democratiche per decidere chi sfiderà Donald Trump nella corsa alla Casa Bianca. "Sembra che il folle Bernie stia andando bene nel grande Stato del Nevada".

Pete Buttigieg, ex sindaco di South Bend, vincitore in Iowa, è arrivato - secondo i dati preliminari - solo terzo dietro a Joe Biden e staccato di oltre 30 punti dal vincitore. Una caporetto che dimostra come l'ex numero due di Barack Obama non sacldi i cuori degli elettori democratici e e sue parole di conforto sono sembrate abbastanza prive di senso. L'amarezza di Mayor Pete, anche se composta, è emersa quando ha commentato i risultati.

Davanti ai suoi sostenitori precisa di non essere un socialista, di non essere un plutocrate: "sono un democratico orgoglioso di esserlo". Biden e gli altri sono deboli e non c'è possibilità che mini-Mike Bloomberg possa rilanciare la sua campagna dopo la peggiore perfomance della storia in un dibattito presidenziale.

Bloomberg, l'unico che sembra potergli contendere la palma di candidato, non si era presentato a questa consultazione, e scenderà in campo solo nel Super Tuesday del 3 marzo. Si è congratulato con Sanders, ma ha invitato a valutare attentamente i pericoli e le conseguenze di una sua possibile nomination. "Il senatore Sanders crede in una rivoluzione ideologica inflessibile che esclude molti democratici, per non parlare dei molti americani che taglia fuori", avverte Buttigieg.