Siria, Erdogan pronto ad un’azione militare a Iblid

Siria, Erdogan pronto ad un’azione militare a Iblid

Lo ha detto il presidente turco Erdogan, parlando al gruppo del suo Akp d Ankara, dopo l'annuncio della nuova missione navale europea per l'embargo di armi.

I leader hanno confermato che i contatti tra i dipartimenti militari continueranno in modalità intensiva. Nella conversazione telefonica, Putin ha espresso al presidente turco "seria preoccupazione per le azioni aggressive in corso da parte dei gruppi estremisti" nella provincia siriana di Idlib.

Putin ha anche affermato la necessità di un rispetto incondizionato per la sovranità e l'integrità territoriale della Siria.

In conformità agli accordi raggiunti nel maggio 2017 da Turchia, Russia e Iran in Siria sono state create quattro diverse zone di de-escalation, tre delle quali sono passate nel 2018 sotto il diretto controllo di Damasco. "È solo una questione di tempo prima che iniziamo un'altra operazione nel nord-ovest della Siria a Idlib".