Simona Viceconte | suicida come la sorella un anno dopo

Simona Viceconte | suicida come la sorella un anno dopo

Lei era Simona Viceconte, dopo un anno esatto è morta suicida allo stesso modo di sua sorella Maura, campionessa di atletica. Anche lei senza lasciare nemmeno un biglietto. Madre di due bambini, di origini piemontesi, si sarebbe messa un foulard attorno al collo poi legato alla ringhiera delle scale del palazzo dove abitava, nel quartiere di Colleatterrato, a Teramo dove si era trasferita dalla Valsusa per seguire il marito bancario. Praticamente un anno fa Maura Viceconte si era impiccata all'albero del giardino di casa a Chiusa di San Michele, in provincia di Torino: aveva 51 anni e aveva superato una lunga battaglia contro il tumore al seno.

A trovare Simona è stata una vicina di casa che era appena rincasata.

Maura era una delle stelle della maratona soprattutto negli anni Novanta grazie al bronzo ottenuto agli Europei di Budapest del 1998. E adesso Simona, 45 anni, la sorella minore. Le indagini sul caso sono presiedute dalla Procura di Teramo, che ha disposto lo svolgimento di un esame autoptico per cercare di capire se Simona possa avere assunto delle sostanze tossiche prima di uccidersi. Un dramma nel dramma.