Sassi dal cavalcavia, colpita l'auto di Alessandro Benvenuti e Stefano Fresi

Sassi dal cavalcavia, colpita l'auto di Alessandro Benvenuti e Stefano Fresi

Solo per un caso i due automobilisti - due attori assai noti, Alessandro Benvenuti e Stefano Fresi: il primo, 70 anni, è stato storico componente dei Giancattivi; il secondo è uno dei volti cult di "Romanzo criminale" - non hanno riportato ferite. La prontezza di riflessi di Fresi, alla guida, ha impedito il peggio. Il parabrezza si è frantumato, ma fortunatamente i due attori non sono rimasti feriti. Poco prima di superare il cavalcavia, Alessandro ha intravisto quelle che gli sono sembrate due sagome sopra al cavalcavia. Da lì hanno avvisato la polizia stradale che ha trascritto la loro denuncia e avviato le prime indagini anche se non sarà facile risalire agli autori del gesto, complice il buio. Viaggiavano a bordo della loro auto lungo la A25 verso la capitale, tornando dall'ennesima applaudita esibizione del loro Don Chisciotte, quando la macchina è stata colpita da un sasso lanciato volutamente dal cavalcavia che ha mandato in mille pezzi il parabrezza. Non avrei detto niente a nessuno, ma qualcuno in Autogrill ha diffuso la notizia a qualche giornalista e molti si sono preoccupati. "E ci sono andati un po' di vetri negli occhi, soprattutto ad Alessandro perché il sasso ha colpito dalla parte sua".

"Volevo assicurarvi che stiamo benissimo sia io, sia Alessandro, che ci sono solo danni alla macchina, ma chi se ne frega". Si trattava dell'unica tappa in programma. Sul posto è intervenuto personale di Strada dei Parchi, della Polizia Stradale di Pratola Peligna e dei Carabinieri della Compagnia di Avezzano. "Quindi se fate l'autostrada di notte, buttate sempre un occhio sui cavalcavia e se vedete movimenti strani, rallentate e chiamate subito la polizia", ha concluso Fresi. Tutto e bene quel che finisce bene, questi sono degli imbecilli pericolosi, non so se capiscono quante vite mettono a rischio.