Oscar: Parasite fa la storia, primo miglior film non inglese

Oscar: Parasite fa la storia, primo miglior film non inglese

È stato un risultato decisamente inatteso quello arrivato dal Dolby Theatre di Los Angeles: l'Oscar come Miglior Film è andato al sudcoreano Parasite.

Un successo stratosferico la cui ciliegina è stata la statuetta più ambita, prima di stanotte mai vinta da un film non in lingua inglese. Tutto merito di "Parasite", il film sudcoreano rivelazione dell'anno. Nelle nomination per il miglior film c'è anche PARASITE, un film coreano, che ha nella sua colonna sonora, una canzone italiana. "Guardate qualche immagine e ascoltate la canzone che io conosco bene.", aveva scritto Morandi facendo seguire lo spezzone in questione del film. Due riconoscimenti scontati alla vigilia della cerimonia come, d'altra parte, quelli come miglior attrice protagonista e miglior attore protagonista, assegnati a Renée Zellweger per l'interpretazione di Judy Garland in Judy e Joaquin Phoenix, al suo primo Oscar per Joker di Todd Phillips, film che ha vinto anche per la miglior colonna sonora originale.

Gepostet von Gianni Morandi am Samstag, 8.

Oscar: Parasite fa la storia, primo miglior film non inglese
Oscar: Parasite fa la storia, primo miglior film non inglese

Se si legge la stampa straniera ovviamente a pochi importa che ci sia una canzone di Morandi nel film che ha trionfato agli Oscar e che ha letteralmente fatto la storia questa notte.

Solo che in questo caso c'è un contratto a sancire la pratica, e finanche uno scambio di denaro - se non fosse già abbastanza umiliante e dissacrante - usando l'unica molla che possa spingere una donna a fare qualcosa del genere: la disperazione - e allora sembra di dargli una dignità diversa, una legittimità assurda.

Gepostet von Gianni Morandi am Montag, 10.