Morgan ha fatto una porcata, il cantante attaccato dal direttore d’orchestra

Morgan ha fatto una porcata, il cantante attaccato dal direttore d’orchestra

Morgan svela poi un altro episodio che, a detta sua, sarebbe avvenuto nella hall dell'albergo: "Il management di Bugo ha tentato di corrompere il portiere dell'albergo dicendo: dovete mandare la polizia a perquisire la stanza di Morgan". Bugo dopo scoprirà che Morgan ha cambiato le parole della canzone e abbandonerà il palco durante l'esibizione. Contattata telefonicamente dalla Balivo, la signora difende il figlio che "è un buono" il quale "ha dedicato la vita alla musica": se ha fatto degli errori, dichiara, "li ha fatti anche perché è stato messo in condizione di farli". Ecco il principio: "Innanzitutto - differentemente da quanto detto in precedenza dall'ex di Asia Argento - Morgan non ha minimamente preso parte alla scrittura, ma gli sia stato concesso di firmare il testo". Da quel momento, però, come racconta Bertolotti, iniziano i problemi, "una serie di vicende al limite del sopportabile, che sono sfociate in tentativi di sabotaggio continui, ricatti ed atti vandalici nel mio studio". "Pensavo avessero avuto un battibecco tra di loro, ma non pensavo sfociasse tutto in una pagliacciata". Nella sostanza Morgan ha accusato Bugo di avergli mancato di rispetto durante l'esecuzione della cover di Sergio Endrigo, mentre è più vago il destinatario delle accuse di avere dato all'orchestra spartiti modificati, che hanno reso le prove impossibili. L'orchestra suo malgrado cerca di eseguire questa partitura, per cinquanta minuti, sotto lo sguardo imbarazzato del direttore artistico, degli autori e del direttore residente. "È stato un agguato, e l'ho subito in scena e in diretta". Poi, con molto rammarico, il co-autore di "Sincero" ha ammesso che per lui è un colpo al cuore vedere quelle immagini, poiché dietro quelle performance c'erano mesi di lavoro. Sono andato avanti nonostante tutto.

Nella puntata di ieri Caterina Balivo a Vieni da me ha intervistato il direttore d'orchestra di Bugo e Morgan. "D'altronde se non fosse successo quello che è successo, chi si sarebbe mai accorto di lui?" Per tutta risposta Morgan ha replicato: "Ieri sera sembravi Frank Sinatra". Cosa che ovviamente non ha minimamente fermato il cantante dall'eseguire il brano nelle due versioni, quella originale e quella corretta da lui. Inevitabile che ora la questione possa finire in tribunale: la Mescal chiederà i danni per i mancati introiti e la promozione fallita a Sanremo dopo che il brano è stato squalificato. Nessuna replica, almeno per ora, da parte di Bugo, della Mescal o della Sony, dopo la partecipazione di Morgan a LIVE.