Meningite, nuovo caso nel bergamasco - Ultima Ora

Meningite, nuovo caso nel bergamasco - Ultima Ora

Ma il batterio che negli ultimi due mesi ha diffuso il terrore nel Basso Sebino è ancora presente, e lo dimostra il ricovero di un'anziana di Foresto Sparso. Grazie alla tempestività dell'intervento la donna sembra essere fuori pericolo: è ricoverata nel reparto di Malattie infettive del Papa Giovanni e le sue condizioni sono stabili. Stando alle prime analisi effettuate la donna è risultata positiva al Meningococco C. A renderlo noto, in un comunicato, è l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera. "I dati scientifici ed epidemiologici - spiega infatti l'assessore - attestano che i rischi maggiori sulle infezioni da meningococco C coinvolgono soprattutto le persone sotto i 60 anni".

Ma proprio il fatto che la nuova malata di meningite abbia più di settant'anni ha convinto la Regione ad ampliare la copertura vaccinale a tutti i cittadini, senza limiti di età.

Da lunedì sarà possibile effettuare le vaccinazioni anche all'ambulatorio di Villongo (in municipio) e nei Centri vaccinali di Sarnico, Grumello e Iseo. "Il consiglio - dice Gallera - è di farsi vaccinare dai propri medici di base".

L'offerta vaccinale gratuita riguarderà i residenti a Villongo, Sarnico, Predore, Credaro, Gandosso, Castelli Calepio, Tavernola, Viadanica, Grumello, Adrara San Martino, Adrara S. Rocco, Vigolo, Parzanica, Foresto Sparso, Bolgare, Chiuduno, Telgate per quanto riguarda la Provincia di Bergamo; mentre in provincia di Brescia si potrà far riferimento a Paratico, Iseo e Capriolo.

A partire dal 24 Dicembre e' stata attivata nei territori interessati una vaccinazione con vaccino meningococco C alla popolazione 0-60 anni: residenti nei comuni sopra indicati; ai lavoratori non residenti delle aziende dei comuni interessati; agli studenti delle scuole del circondario.

Ad oggi dunque il totale dei vaccinati è pari a: 28.390 vaccinazioni nell'area in provincia di Bergamo di cui: 8.355 erogate dai MMG, 3.031 somministrate agli studenti delle scuole del circondario e 4.262 ai lavoratori delle aziende del circondario e i rimanenti erogati dai centri vaccinali; 15.797 vaccinazioni nell'area in provincia di Brescia di cui: 2.600 erogate dai MMG, 2.568 somministrate agli studenti delle scuole del circondario, 1.141 ai lavoratori delle aziende del circondario e i rimanenti erogati dai centri vaccinali. In totale sono stati erogati 44.187 vaccini.