L'annuncio di una scienziata cinese: 2 farmaci efficaci contro il coronavirus

L'annuncio di una scienziata cinese: 2 farmaci efficaci contro il coronavirus

Sempre la scienziata ha affermato che il farmaco anti-HIV Kelizhi, attualmente in uso, non è molto efficace e ha effetti collaterali, raccomandando di includere i due nuovi farmaci nel programma di trattamento della National Health Commission della nuova polmonite causata da coronavirus.

Stando a quanto riporta Repubblica, un team di ricercatori cinesi della Zhejiang University avrebbe individuato due farmaci efficaci per curare le infezioni da 2019-nCoV, ossia il nuovo coronavirus che, partito dalla città di Wuhan nella Cina centrale, epicentro dell'epidemia, si sta diffondendo un po' in tutto il mondo per la preoccupazione delle autorità sanitarie e il panico della popolazione.

Un istituto di ricerca di Wuhan ha invece annunciato di avere fatto domanda per brevettare un farmaco prodotto negli Stati Uniti del quale dichiara di avere scoperto l'efficacia contro il coronavirus. La tv cinese divulga la scoperta di questi due nuovi farmaci che potrebbero contrastarlo. I test preliminare effettuati sui medicinali Abidol e Darunavir hanno infatti rivelato che i farmaci sono in grado di neutralizzare il virus. L'istituto di Wuhan ha fatto domanda per brevettare la scoperta anche in altri Paesi o regioni in base al trattato di cooperazione in materia di brevetti, e nella nota chiede alle industrie straniere di non mettere in atto i diritti legittimi sui brevetti per aiutare la Cina nella battaglia contro l'epidemia.

L'altro medicinale che nei giorni scorsi era stato indicato come efficace - e, per questo motivo, inserito anche nel protocollo sanitario cinese per la cura del Coronavirus - era un farmaco la cui funzione originaria era completamente differente: la cura dell'HIV. "Però è comunque una buona notizia". In sostanza, blocca la proteasi che è uno degli enzimi che il virus usa per la replicazione.