Justin Bieber, la confessione shock: "Ho cominciato a drogarmi a 13 anni"

Justin Bieber, la confessione shock:

Per l'occasione Justin Bieber ha lanciato un filtro Instagram interattivo che ha permesso ai fan di conoscere la tracklist. "Appena mi svegliavo la prima cosa che facevo era ingoiare una manciata di pillole e fumare droga." . Anch'io in passato me la sono presa per quello che mi capitava. "Ciò che possiamo controllare è come reagiamo a questi cambiamenti", ha spiegato Bieber.

Nel corso delle ultime ore la redazione di FanPage ha diffuso le nuove dichiarazioni che Justin Bieber ha rilasciato parlando della sua carriera cominciata quando era ancora un ragazzino, compreso il rapporto con la droga che stava per rovinargli la vita, mettendo quasi fine a questa. Il cantautore si è avvalso della collaborazione di Quavo, Post Malone & Clever, Lil Dicky, Travis Scott, Kehlani e Summer Walker, artisti che hanno dato vita ai duetti presenti nell'album e preso parte al progetto con grande entusiasmo. In particolare il brano Take It Out on Me è un messaggio per dire ad Hailey che potrà fare sempre affidamento su di lui per il resto della vita. "Dio ha creato tutti noi". Addirittura, per un lungo periodo, gli agenti addetti alla sua sicurezza entravano di notte nella sua stanza per essere certi che il cantante fosse ancora vivo e che non avesse bisogno del tempestivo intervento di un medico.

Justin Bieber: “Ho iniziato a drogarmi a 13 anni, Harley è stata il mio cambiamento”
Justin Bieber, le rivelazioni choc su droga, sesso e malattia

A dargli la forza si superare non solo il proprio disagio esistenziale, ma anche i suoi problemi di salute è stata la vicinanza di Hailey, la donna che Justin ha conosciuto in chiesa e che è diventata sua moglie nel 2018 con un rito civile e poi, un anno dopo, con un rito religioso. Lo nascondiamo e siamo anche bravi a farlo, ma sotto sotto tutti abbiamo momenti difficili. "That's what love is è un inno al fatto che l'amore, quello vero, è diverso dall'attrazione fisica".

Il cantante ha ammesso di essere riuscito a stare meglio proprio grazie all'amore di Hailey, che lo sta molto aiutando anche nelle cure per la malattia di Lyme. Ma bisogna avere fiducia.