Il Coronavirus arriva in Africa: in Egitto registrato un caso di Covid-19

Il Coronavirus arriva in Africa: in Egitto registrato un caso di Covid-19

Il primo caso di coronavirus in Africa, un cittadino cinese in viaggio in Egitto "isolato e ricoverato all'ospedale Najila nella Provincia di Matroha, sta bene e in condizione generale stabile e asintomatica". Lo sottolinea in una nota Foad Aodi, fondatore dell'Associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi). Del paziente, non si conoscono altri dettagli.

L' Amsi e L'Unione Medica Euro Mediterranea (Umem) stanno seguendo il primo paziente con coronavirus in Egitto "diagnosticato subito all'aeroporto tramite un primo esame dell'ispettorato e poi confermato dagli analisi di laboratorio", precisa Aodi. La notizia è stata diffusa nella serata del 14 febbraio dalla televisione di Stato egiziana, che ha citato un comunicato del ministero della Salute egiziano, nel quale viene specificato come ad essere contagiato dal virus sia stato uno straniero attualmente privo di alcuna sintomatologia. "L'Egitto ha smentito questa voce". Sul primo caso di contagio in Africa si è espresso il professore ordinario di Igiene e Medicina preventiva all'Università Cattolica di Roma Walter Ricciardi che ha rilasciato un'intervista all'Adnkronos.

Il coronavirus è arrivato in Africa.