Harry e Meghan sempre più distanti: la rottura finale

Harry e Meghan sempre più distanti: la rottura finale

Un altro evento ufficiale che potrebbe portare Harry e Meghan di nuovo a Londra è il Trooping the Color, il 13 giugno, il momento in cui si festeggia il compleanno della sovrana. Dall'altra parte dell'oceano la Markle ha già costruito il suo piccolo (e discutibile) esercito di assistenti.

La fonte interna a palazzo ha spiegato che tutto sommato, una volta venuta a galla la ufficiale notizia della Megxit lo scorso 8 gennaio, quella del licenziamento dello staff non ha lasciato i membri più di tanto stupiti.

Per lungo tempo William e Harry si erano affidati alle stesse persone che componevano la Corte di entrambi i principi.

L'accostamento tra i duchi del Sussex e le grandi banche d'affari non è certo una novità. Il colosso finanziario non paga i personaggi noti per questo genere di ruoli, ma la loro partecipazione potrebbe aumentare a dismisura la richiesta della coppia, e di conseguenza il valore del brand stesso. Inutile dire che tutti i fan britannici (e non solo) della coppia sono in fibrillazione all'idea di rivederli con il resto della Royal Family.

Da quando sono andati via da Londra Harry e Meghan passano molto tempo nella villa da 14 milioni di dollari sulla costa dell'isola di Vancouver, con cinque camere da letto, otto bagni, un cottage per gli ospiti e due spiagge private.

Al loro posto, l'ex attrice di Suits ha preferito riassumere il manager, l'agente e l'avvocato che l'hanno seguita nella sua carriera recitativa.

A quanto pare l'America è meta ambita in casa Windsor; molto infatti si è parlato riguardo alla frattura familiare avvenuta di recente, con l'allontanamento del principe Harry insieme a sua moglie Meghan Markle, trasferitosi momentaneamente in Canada, per poi stabilirsi definitivamente a Los Angeles. In mare i pericoli e i rischi sono sempre dietro l'angolo.