Fmi: il debito dell'Argentina è diventato insostenibile

Fmi: il debito dell'Argentina è diventato insostenibile

Argentina in default. Il Fondo Monetario Internazionale ha reso noto che il debito del paese sudamericano "non è più sostenibile".

I livelli di debito dell'Argentina sono insostenibili e sarà necessario un "contributo significativo" da parte dei titolari privati di bond per riportare la "sostenibilità". Il Paese non è riuscito ad abbattere la piaga dell'iperinflazione, della recessione (il PIL è crollato del 6% negli ultimi due anni) e dell'elevato indebitamento, tanto che ora è a rischio il rimborso di 100 miliardi di dollari di bond. La prossima settimana verranno decisi i prossimi passi da compiere. Lo afferma il Fmi al termine della sua missione in Argentina. In primo piano, il calo più forte è stato subito dalla società siderurgica Ternium (-2,95%), mentre l'incremento maggiore è stato registrato dal Banco Macro (+3,94%).