Final Eight: trionfo per la Reyer Venezia

Final Eight: trionfo per la Reyer Venezia

La Reyer Venezia vince per la prima volta nella sua storia la Coppa Italia. La partita è stata vinta dall'Umana Reyer Venezia per 73-67. Sconfitta amara per Brindisi al secondo ko consecutivo in finale dopo quella dello scorso anno contro Cremona.

Veniamo al racconto di questa finale tra Umana Reyer Venezia e Happy Casa Brindisi. Se ci si aspettava una svolta dalla guardia orogranata, gli appassionati di basket saranno rimasti contenti: il "mulo" ha messo in campo intensità, testa, tanta grinta ed enorme voglia, dando il lá all'ultima e decisiva fuga della Reyer con una super tripla.

Nei giorni scorsi è successo di tutto: la favorita Virtus battuta da Venezia ai quarti, una Brindisi stellare che sconfigge Sassari grazie ad un superlativo Adrian Banks da 37 punti a referto; la stessa Brindisi che in semifinale affonda la Fortitudo per 78-53; Venezia che beffa Milano e passa in finale.

Brindisi prova a partire forte ma quando arriva sul -4 ci pensa Chappell con una tripla a ristabilire le distanze.

Alla Vitrifrigo Arena va in scena un primo tempo equilibratissimo, non bello sul piano tecnico ma decisamente combattuto: Martino ha molto dai soliti Sims e Aradori, Brescia è più varia nelle soluzioni, ma per i primi venti minuti i massimi vantaggi sono nell'ordine di 4 (Brescia) o 2 (Fortitudo) punti.

Happy Casa Brindisi: Brown 3, Banks 27, Martin 5, Sutton 5, Zanelli 7, Guido ne, Gaspardo 8, Campogrande 6, Thompson 6, Cattapan ne, T. Stone, Ikangi ne. All. Daye, eroe del quarto vinto contro Bologna, decide di prendersi il titolo di MVP ed infila un canestro da 3 a meno di un minuto dalla fine che in sostanza taglia le gambe alla Happy Casa.