Europa League, dove vedere Roma Gent in Tv e streaming

Europa League, dove vedere Roma Gent in Tv e streaming

La Roma ritorna a vincere in Europa League, riscattando le tre sconfitte consecutive subite in campionato.

Sarà un Gent all'attacco quello che si presenterà all'Olimpico per sfidare la Roma nell'andata dei sedicesimi di finale di Europa League, parola del tecnico Jess Thorup: "Faremo quello che ci riesce meglio, giocare all'attacco, cercando di segnare per sorprendere la Roma e superare il turno". Io sono qui e sono pronto per questo e so bene che quando non si vince le critiche aumentano. In questo momento è molto importante è recuperare la squadra, quello che ha fatto in passato senza creare alcun tipo di pressione. Deve cercare di essere equilibrato e giocare senza questa voglia di dimostrare che dobbiamo cambiare velocemente: no, dobbiamo essere tutti equilibrati in questo momento e penso che Lorenzo deve essere equilibrato, perché ha dimostrato che è un grandissimo giocatore e uomo. Fonseca, intanto, da buon Zorro qual è ha smascherato la squadra e ora non ci sono più alibi. Voglio tenere la palla per trovare soluzioni offensive, ma in questa partita mi sembra che la squadra l'abbia tenuta per non rischiare. Ma non aver preso gol per la Roma attuale è già un bel risultato. La sfuriata di Paulo Fonseca in conferenza stampa potrebbe aver fatto rizzare le antenne ai suoi calciatori e tutta la piazza che dopo la quarta sconfitta nelle ultime cinque gare arrivata a Bergamo ha iniziato a parlare di ribaltoni e di problemi nello spogliatoio. Non è stato facile, il Gent è un avversario tosto ma è stato importante vincere. Carles Perez invece giocherà.

Madeddu, Rete Sport: la sua Roma viene criticata a volte per la 'spensieratezza' in difesa, anche se in realtà spesso prende gol da situazioni come calci d'angolo ecc... Noi crediamo di arrivarci anche attraverso il campionato. Il club di De Laurentiis per mesi ha vissuto una situazione di tutti contro tutti con tanto di ammutinamento, i rossoneri prima di Ibrahimovic erano una polveriera, l'Inter viene criticata al minimo passo falso, soprattutto ora visto il mercato invernale, e la Juventus, prima e in corsa su tre competizioni, non c'è giorno dove non venga sottolineato come non sia ancora la squadra di Sarri e quanto ossessionata sia dalla Champions League.