Diodato, la rivelazione su Levante dopo la vittoria a Sanremo

Diodato, la rivelazione su Levante dopo la vittoria a Sanremo

La sua reazione, per altro, si è accordata a quella della stessa Levante, che aveva atteso la proclamazione del vincitore in un ristorante insieme a Coez.

Sanremo - Si spengono le luci del Sanremo dei record targato Amadeus-Fiorello e rimane il successo di Diodato, trionfatore ieri notte al teatro Ariston nella 70esima edizione del festival con la canzone "Fai rumore".

Il verdetto della finalissima del Festival di Sanremo dà un Diodato pigliatutto che ottiene anche il Premio della Critica "Mia Martini" assegnato dai giornalisti della sala stampa a Diodato con "Fai rumore" con 46 voti. L'affermazione Diodato appare infatti ambigua dopo la puntata di Domenica In dedicata a Sanremo 2020. Forse non tutti sanno che i due cantanti in gara alla settantesima edizione della kermesse musicale si sono amati per circa due anni. Il povero Antonio visibilmente in imbarazzo non sa che cosa rispondere...

D'altronde, anche Levante ha voluto rendere omaggio alla sua trascorsa storia d'amore con Diodato. Conferma che il cantante ha dato in maniera piuttosto imbarazzata a Domenica In, dove non è riuscito a sottrarsi alle domande della padrona di casa Mara Venier: "Non è dedicata a una donna questa canzone, no?"

La dedica reciproca è una consuetudine tra i due ex, rimasti peraltro in ottimi rapporti come rivelato da Levante al settimanale Chi: "Al contrario di quello che taluni si stanno divertendo a raccontare, io e Antonio siamo in ottimi rapporti". E ancora: "E' un invito ad abbattere tutte le barriere, i muri dell'incomunicabilità che talvolta creano dei silenzi, quando finisce un amore o ci si allontana tra amici". Non ci si ricorda nemmeno perché abbiamo smesso di farci sentire dall'altro. Ma il boom d'ascolti lascia intendere che agli italiani sta bene così.

Diodato a Domenica IN, Fai rumore dedicata a Levante?