Coronavirus, Toscana: 4 turisti di Taiwan positivi indossavano mascherine protezione

Coronavirus, Toscana: 4 turisti di Taiwan positivi indossavano mascherine protezione

Si è conclusa poco fa la riunione settimanale della task-force della Regione Toscana sul Coronavirus, istituita per gestire e far fronte all'emergenza e mettere a punto tutte le procedure e le misure necessarie in questo periodo. A risultare positivi sono stati solo i genitori.

Anche i due figli della coppia di turisti di Taiwan che hanno trascorso quattro giorni a Firenze, dal 26 al 29 gennaio, visitando Pisa e Siena, sono stati colpiti dal coronavirus. La Asl ha attivato subito alcuni controlli nelle strutture ricettive dove ha soggiornato la famiglia di turisti di Taiwan nel centro di Firenze. Ricordiamo che il tempo massimo di incubazione attualmente fissato è di 14 giorni.

Intanto, sempre per l'allerta sul coronavirus, anche negli aeroporti della Toscana (in quello di Firenze e allo scalo di Pisa), sono partiti i controlli sui passeggeti in arrivo da voli internazionali, grazie a scan della temperatura corporea. Durante il soggiorno in Toscana, i turisti taiwanesi sono stati anche a Pisa a Siena per tour giornalieri. Da domani, martedì 11 febbraio, i controlli verranno effettuati anche nell'aeroporto di Grosseto.

La circolare ministeriale per le scuole, dalla scuola dell'infanzia alle superiori.

Lo scorso sabato 8 febbraio, il Ministero della Salute ha inviato una circolare con le indicazioni per la gestione degli studenti di ritorno dalle aree a rischio della Cina. In questi caso, il Dipartimento di prevenzione dovrà mettere in atto, unitamente con la famiglia, una sorveglianza attiva quotidiana, per la valutazione di eventuale febbre o altri sintomi, nei 14 giorni successivi all'uscita dalle aree a rischio. In presenza dei sintomi di cui alla definizione di caso da parte dell'Oms, viene avviato il percorso sanitario previsto per i casi sospetti. Tutta la famiglia cosi' risulta contagiata.