Coronavirus, prezzi record per l’Amunchina su Amazon

Coronavirus, prezzi record per l’Amunchina su Amazon

Ne sono una chiara dimostrazione i cartelli affissi sulle vetrine di quasi tutte le farmicie di Milano che avvisano la clientela di aver terminato le confezioni del disinfettante Amuchina e le mascherine. E così a poco più di 48 ore dall'esplosione del focolaio del coronavirus in Lombardia e in Veneto, liquidi e gel per la disinfezione e la pulizia delle mani vengono venduti a prezzi assolutamente proibitivi, con annunci ingannevoli sulle piattaforme di e-commerce da parte di venditori privati.

Stesso discorso anche per quanto riguarda le mascherine con una confezione da cinque pezzi che sul web si può trovare a 189 euro, cifra esorbitante se si pensa al prezzo di listino che è molto più basso. Questa è stata la risposta ufficiale: "I partner di vendita stabiliscono i prezzi dei loro prodotti nel nostro store e abbiamo delle regole per aiutarli a definire tali prezzi in modo competitivo". Nessun problema, coronavirus o meno siamo nel 2020 ed esistono i negozi online.

Il Codacons è deciso a presentare una denuncia alla Procura della Repubblica di Roma e alla Guardia di Finanza contro la speculazione sui prodotti igenizzanti.

Ad esempio il classico gel igienizzante dell'Amuchina da 80 ml, che normalmente si trova in commercio a circa 3 euro, viene oggi venduto sul web a 22,5 euro la confezione, con un ricarico sul prezzo al pubblico del +650%. "Ancora peggio per le mascherine protettive da viso, che prima del coronavirus erano vendute a meno di 10 centesimi di euro l'una, e oggi arrivano a costare su internet 1,8 euro, con un incremento di prezzo del +1700%".

"Si tratta di una vergognosa speculazione, tesa a lucrare sulla paura delle persone, che potrebbe configurare veri e propri reati, dalla truffa all'aggiotaggio" ha affermato il presidente Carlo Rienzi.