Bilancio 2019, Renault vede rosso

Bilancio 2019, Renault vede rosso

Non è certo un periodo brillante per Renault.

Salario fisso di 1,3 milioni euro e variabile fino al 150% Lo stipendio fisso di Luca de Meo da amministratore delegato di Renault, ruolo che assumerà dal 1° luglio 2020, sarà di 1,3 milioni di euro. Il gruppo automobilistico francese ha terminato l'esercizio passato con un rosso di 141 milioni di euro, in netto peggioramento rispetto ai 3,30 miliardi del 2018.

Renault chiude il 2019 in perdita e con un dividendo in deciso calo. Anche il margine operativo è diminuito, dal 6,3% al 4,8%, ma va sottolineato che le operazioni continuano a generare profitti di 2,1 miliardi. Comunque lontanissimo da quello previsto da Carlos Ghosn, al 7%, fissato subito prima del suo arresto.

"Nonostante un anno difficile siamo riusciti a conseguire risultati conformi alle previsioni. La visibilità per il 2020 rimane limitata, a causa della volatilità attesa dei mercati, in particolare in Europa e in altre regioni per il possibile impatto del coronavirus", ha dichiarato Clotilde Delbos, ceo ad interim di Renault.