Barbara d’Urso: "A Live niente pubblico in studio" per il coronavirus

Barbara d’Urso:

In accordo con le direttive delle autorità competenti, e a causa dello stato di allerta dovuto alla diffusione del contagio da Coronavirus, la produzione del programma, ha deciso di consentire solo alla conduttrice, allo staff tecnico e agli ospiti del talk show, di prendere parte allo spettacolo.

Barbara d'Urso attraverso il suo profilo Instagram comunica ai suoi followers l'amara decisione.

Anche la televisione fa i conti con il diffondersi di casi di coronavirus in Italia.

Domenica sera, come in tanti sicuramente già sapranno, andrà in onda una nuova e attesissima puntata di 'Live - Non è la D'Urso' e per l'occasione Barbarella ha invitato il famoso avvocato e attore turco Can Yaman.

"Ma secondo voi, alto e con tutti quei muscoli, ci entrerà con me sul divanetto di Live - Non è la d'Urso?", chiede Barbara d'Urso, "cento di voi saranno selezionate e potranno abbracciarlo, scriveteci se volete incontrarlo". Lo anima, lo rende vivo e coinvolgente. "Si dice 'the show must go on', sì ma giustamente senza esporre le persone ad alcun tipo di rischio inutile. Non sarà facile per me con lo studio completamente vuoto ma cercherò comunque di tenervi compagnia con tutti gli ospiti previsti e so che sentirò il vostro calore da casa attraverso i social".

Can Yaman torna in Italia ospite di un programma di Barbara D'Urso
MediasetCan Yaman torna in Italia ospite di un programma di Barbara D’Urso

Anche Live - Non è la D'Urso chiude le porte degli studi al pubblico.

Barbara d'Urso commenta così la decisione, con una storia su Instagram: "Una scelta che condivido totalmente per senso di responsabilità verso il pubblico stesso, verso gli ospiti e i tecnici che lavorano al programma..."

Barbara D'Urso lascerà dunque a bocca aperta i suoi milioni di fan soprattutto le donne durante la prossima puntata in onda di 'Live - Non è la D'Urso'.

La scelta di Mediaset, relativa alla messa in onda di Live Non è la d'Urso, ci lascia presagire che lo stato di emergenza annunciato anche dalle autorità competenti, non è qualcosa che è possibile sottovalutare.