Ancelotti: "Scudetto? La Juve ha esperienza, Inter entusiasmo. Lazio senza Coppe"

Ancelotti:

Intervistato da Radio Deejay, Ancelotti ha detto la sua sul momento attuale del Milan: "Mi sembra che il momento più difficile sia alle spalle. Non c'è violenza, non ci sono insulti e c'è grande rispetto per gli avversari".

La lotta per lo Scudetto? "È sicuramente molto avvincente a differenza degli anni passati". L'esperienza di Napoli lo ha allontanato dal calcio italiano, ma il tecnico emiliano è voluto ripartire dall'Everton immediatamente. Ci sono dei giocatori che devi mettere in campo per farli rendere al meglio, perché sono determinanti.

Nel calcio va bene tutto, non esiste un solo sistema vincente: "bisogna lavorare in base alle caratteristiche dei calciatori a disposizione".

"È un centrocampista completo, può giocare sia come centrocampista esterno che come centrocampista basso. Adesso c'è questa bella sfida con il Barcellona, che è molto meno prevedibile di quello che ci si potrebbe aspettare". "Vedo segnali di risveglio nel Milan, dopo un periodo piuttosto complicato". "Rangnick? Non lo conosco".