Sarno: vende cane al bomber Lautaro, ma il libretto sanitario è "falso"

Sarno: vende cane al bomber Lautaro, ma il libretto sanitario è

La Procura di Nocera Inferiore, nella provincia di Salerno, ha aperto una inchiesta per falsità materiale commessa da privato nei confronti di un ragazzo di 28 anni, originario di Napoli ma residente a Sarno, nel Salernitano.

Come riporta oggi Il Mattino, la firma sul libretto sanitario del cane, venduto nel 2018 al bomber argentino dell'Inter, risultebbe essere falsa, ovvero non apposta dal veterinario in questione.

"L'abitazione del giovane è stata perquisita giorni fa, alla ricerca di materiale utile alle indagini".

Aveva comprato un cane su internet ma nel libretto sanitario la firma del veterinario era falsa.

Nel libretto sanitario del cane è contenuta la storia dell'animale, i vaccini effettuati, la razza e l'età. L'ipotesi è che il calciatore, una volta portato il cane dal suo medico di fiducia, abbia avuto comunicazione da quest'ultimo che vi fossero delle cose da chiarire sul documento. E che alla richiesta di spiegazioni rivolte al medico che lo aveva firmato, si sia scoperto che la firma presente sul libretto non fosse la sua. Il "carlino" fu acquistato dal calciatore per diverse centinaia di euro.

Il ragazzo, mostrate tutte le sue qualità, ha però attirato su di se le attenzioni dei grandi club europei.