ROMA Ennio Morricone premiato al Senato

ROMA Ennio Morricone premiato al Senato

Ennio Morricone ha ricevuto il premio alla carriera dal Senato, omaggio dedicato alle eccellenze italiane nelle arti, nella cultura e nel sociale, voluto da Elisabetta Casellati presidente della camera, che gli ha consegnato il riconoscimento nell'Aula. Arrangiatore, musicista, compositore, direttore d'orchestra, Morricone - ha sottolineato- ha saputo come nessun altro fare della versatilità il suo marchio di fabbrica. Al momento della consegna del premio Morricone ha preferito non commentare: "Sa perché? - ha detto al presidente con la voce rotta dal pianto - perché sono molto emozionato". Ha conquistato il successo internazionale realizzando le musiche per oltre 500 film e serie Tv, ed è universalmente riconosciuto come uno dei più grandi compositori di colonne sonore di tutti i tempi. Il musicista che ha compiuto 91 anni a novembre, tra gli applausi del pubblico, si è commosso e ha dichiarato "Non è previsto che io parli e sa perché?".

Accompagnato dall'orchestra Roma Sinfonietta, il Maestro ha diretto alcuni brani tratti dalle colonne sonore dei suoi film più celebri. Poi il figlio, Andrea Morricone, compositore e direttore come il padre, ha diretto "Nuovo cinema paradiso" di Giuseppe Tornatore e "Vittime di guerra" di Brian de Palma. Per chiudere in bellezza, è stato letto un estratto da "Se questo è un uomo" di Primo Levi, con l'accompagnamento musicale di Morricone e dell'orchestra. Al termine dell'evento, il pubblico si è alzato in piedi e ha omaggiato Morricone con un lunghissimo applauso.