PUNTO A CAPO - Juve, c’è una statistica da migliorare per lo Scudetto

PUNTO A CAPO - Juve, c’è una statistica da migliorare per lo Scudetto

Intervistato a fine partita per commentare la prestazione, queste le parole dell'attaccante svedese ai microfoni di Sky Sport: "Segnare, per un attaccante, è molto importante: ogni tanto il pallone entra, ogni tanto no. Io mi sento bene, ho sbagliato qualche pallone ad inizio partita, ma mi serve giocare per tornare in piena forma". Ma non dovrebbe sorprenderci visto che ha fatto lo stesso sia alla Juventus che al Chelsea. Ha un furore che impressione.

Sulla gara: "Eravamo coscienti che le ragazze stavano crescendo di partita in partita, per vincere una partita ci vogliono tante cose che vanno per il verso giusto". Il Milan, invece, interrompe l'astinenza di vittorie che durava dall'8 dicembre 2019 e si rilancia nella rincorsa alla zona Europa.

Ultima a scendere in campo la capolista Inter contro l'Atalanta, in un match che prometteva scintille per l'ottimo momento dei bergamaschi, oltre che per il loro gioco brillante. In questa cordata c'è anche il Napoli, 12 squadre, contro ci sono Juve e Inter, le corazzate hanno perso la battaglia in Lega.

Per decretare chi la spunterà in caso di arrivo a pari punti tra Inter e Juventus sarebbe necessario ricorrere al regolamento che al termine del girone d'andata pone come prima condizione la differenza reti.