Parigi, Macron e Brigitte a teatro: manifestanti tentano un blitz

Parigi, Macron e Brigitte a teatro: manifestanti tentano un blitz

Un tentativo fallito grazie all'intervento delle Forze dell'ordine, che hanno contenuto la piccola folla e messo in sicurezza il presidente e la premiere dame, i quali sono poi potuti tornare in sala per assistere allo spettacolo.

Macron e Brigitte stavano assistendo al teatro della Bouffe du Nord alla rappresentazione de 'La Mouche'. Bouhafs è stato succesivamente fermato. Macron ha fatto sapere tramite il suo staff che continuerà ad andare a teatro: "Si auspica che le azioni politiche non mettano a rischio la libertà di espressione e di creazione".

Una serata tutt'altro che serena per Emmanuel Macron e sua moglie Brigitte. Alcuni manifestanti che protestano sulla riforma delle pensioni hanno cercato di entrare dentro l'edificio - teatro Bouffes a Nord della città - per parlare direttamente con lui, faccia a faccia.

Bouhafs aveva anche chiesto alle sue decine di migliaia di follower se volevano che lanciasse le scarpe contro il presidente, come fece un giornalista iracheno contro il presidente americano Georges W.Bush nel 2008: "Scherzo.la sicurezza mi sta guardando in modo strano", aveva aggiunto. "(...) La serata si farà movimentata".

Il 22enne franco-algerino si era rivelato al grande pubblico nel 2018 quando filmò l'ex controverso consigliere dell'Eliseo, Alexandre Benalla, mentre commetteva violenze durante il corteo del 1° maggio. Buohafs sarebbe stato successivamente fermato dalla Polizia per un interrogatorio (per essere poi successivamente trattenuto), mentre il gruppo di contestatori andava via via disperdendosi, non prima di aver subito una carica da parte degli agenti per impedire che bloccassero l'auto presidenziale, allontanatasi tra i fischi della folla. "Benvenuti a #Macronie" (Macronlandia), ha scritto la deputata francese Danièle Obono su Twitter. Quando proviamo ad attaccare il Presidente della Repubblica, cerchiamo di raggiungere l'Istituzione.