MPS: Moody’s rivede al rialzo il rating, ora è b3

MPS: Moody’s rivede al rialzo il rating, ora è b3

L'agenzia di rating Moody's ha rivisto i rating di Banca Monte dei Paschi di Siena (Mps), aumentando il rating standalone a "b3" da "caa1". Restano invariati invece i rating a lungo termine sul debito senior non garantito(Caa1) e sui depositi (B1).

Tanto è bastato alle azioni MPS per imboccare la via del rialzo, complice anche il miglioramento dell'outlook da negativo a positivo. Ciò ha consentito infatti ad MPS di abbassare il NPE ratio pro-forma al 12,5% a fine 2019, percentuale che risulta ancora superiore alla media italiana ed europea, ma superiore al target del 12,9% concordato con la Commissione europea e raggiunto con due anni di anticipo. L'upgrade del giudizio sul merito di credito autonomo di Mps, si legge nel report di Moody's, "riflette i miglioramenti sostanziali nella qualità degli attivi degli asset della banca". Ha fatto forza lo smaltimento di crediti tossici per 3,8 miliardi di euro.