La Sicilia incoronata dal New York Times regina mondiale delle vacanze 2020

La Sicilia incoronata dal New York Times regina mondiale delle vacanze 2020

Anche per il 2020 il New York Times ha stilato l'elenco dei posti migliori da visitare nel corso dell'anno appena iniziato.

Il dossier di viaggio del New York Time, che visto da fuori è uno sponsor straordinario, per i molisani diventa oggetto di una riflessione differente, che da un lato inorgoglisce e incentiva il desiderio di scoprire quello che c'è abbiamo a portata di sguardo e mano senza nemmeno saperlo, e dall'altro interroga sul destino di un territorio dove non funziona più nulla. Sorprendentemente, il New York Times ha posto tra i luoghi italiani da visitare Sicilia, Molise e Urbino e non le solite Roma e Firenze.

La Sicilia si conferma quindi una delle mete più belle e ambite dai turisti americani che quest'anno, si prevede, accorreranno in massa. Senza dimenticare la Groenlandia, segnalata dalla redazione statunitense per i suoi ghiacciai, messi a rischio sopravvivenza dai cambiamenti climatici. Nella quale figura come detto anche la Sicilia, capace di rinnovare la sua offerta puntando sul turismo sostenibile, sulle sue tradizioni enogastronomiche e su attrazioni naturali come i vulcani Etna o Stromboli. Il New York Times si sofferma, in particolare, sulla presenza di un vulcano attivo (l'Etna), della permanenza di diverse zone incontaminate, ritenute ideali per chi cerca un'alternativa al caos delle grandi città (si parla a riguardo di una nuova ondata di "turismo verde") e naturalmente sulla varietà dell'enogastronomia. Fino al 19 gennaio 2020 una mostra presso la Galleria Nazionale delle Marche celebrerà i 500 anni della morte di Raffaello, mentre la città marchigiana si conferma capitale del libro e vero e proprio luogo culto per gli amanti del jazz. Henderson informa i lettori che Urbino ha tutto ciò che propone la Toscana, ma i costi per visitarla sono decisamente più bassi e meno affollati.