Governo, la tesi copiata della ministra Azzolina: scoppia il caso

Governo, la tesi copiata della ministra Azzolina: scoppia il caso

Dalla Lega si alza un coro unanime per chiederne le dimissioni, con Salvini che attacca: "Fare peggio del ministro Fioramonti sembrava impossibile". Stamane il quotidiano Repubblica ha pubblicato un articolo "La Ministra dell'Istruzione e la tesi copiata dai manuali" a firma del professor Massimo Arcangeli, docente di linguistica nella Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell'Università di Cagliari, che è stato anche presidente della commissione che esaminò Azzolina durante il concorso a Dirigente Scolastico e che già nelle scorse settimane, in altro articolo a sua firma, aveva commentato e reso pubblici i risultati insufficienti in inglese ed informatica della ministra, comunque non pregiudizievoli per la sua prova complessiva, tanto da risultare idonea e vincitrice entro i 2910 posti messi a bando. "Non ha mai studiato in vita sua, sarebbe strano se le distinguesse". "D'altra parte l'anno scorso il ministro leghista Bussetti non si è presentato, e a maggior ragione era importante che io fossi qui oggi". "Confrontando diversi passi dell'estratto del lavoro disponibile online", riporta il quotidiano, "corrispondente alle prime tre pagine, con i rispettivi originali, si scopre che più o meno la metà di quel che c'è scritto in quell'estratto è il risultato di un plagio".

Nel suo percorso accademico la ministra della Scuola ha realizzato tre tesi, tra lauree e specializzazioni.

Nelle 41 pagine dal titolo "Un caso di ritardo mentale lieve associato a disturbi depressivi", la ministra del Movimento 5 Stelle avrebbe plagiato parte del testo, proveniente da altre fonti, senza aggiungere alcuna citazione nella bibliografia finale.

Dalla Lega si alza un coro unanime per chiederne le dimissioni.

LA REPLICA - "Non fatevi prendere in giro: non é né una tesi di laurea, né un plagio, né nulla. Salvini? Non ha mai studiato in vita sua". Ho sentito tantissime sciocchezze in queste ore, d'altra parte non mi stupisce che Salvini non sappia distinguere una tesi di laurea da una tesi di fine relazione di tirocinio Ssis (Scuola di specializzazione all'insegnamento secondario). "Ci aspettiamo lo stesso dalla Azzolina, per salvare almeno la faccia, se non il curriculum". "Che la nomina (di Azzolina, ndr) si sarebbe rivelata un disastro per la scuola italiana lo avevamo immaginato - dichiara il leghista -, ma il presunto plagio della tesi di specializzazione aggiunge anche il dolo per aver mentito attribuendosi studi non propri".

'Sono stata ad #Auschwitz, insieme a cento ragazzi delle scuole italiane e all'Unione delle comunità ebraiche, per commemorare le vittime dei campi di sterminio - scrive Lucia Azzolina - Quel che è accaduto in questi luoghi è semplicemente disumano.