Bologna, Sabatini: "Barrow e Ibanez in arrivo. Vorrei superare quota 50"

Bologna, Sabatini:

Due squadre per un giocatore: Roma e Bologna si contendono Ibanez dell'Atalanta. Ma lo sapevamo, perché è argentino, e gli argentini hanno un metabolismo calcistico diverso dagli altri. "Il campo di gara era quasi impraticabile - ha detto - ma lo era per entrambe le squadre".

Ai dettagli per Ibañez - "Stiamo lavorando, domani arriveranno i suoi procuratori per sistemare le questioni salariali ma l'accordo con l'Atalanta è chiuso".

Arbitri (e addetti VAR) 'distratti' - "Non mi arrabbio mai a riguardo, anzi, di solito non so nemmeno chi è l'arbitro, lo imparo alla fine del primo tempo: la considero una variabile insignificante". Petrachi, che ha in mano l'accordo con i lombardi. Palacio poi è vero che ha commesso degli errori ma li ritengo necessari, se a 38 anni non li commettesse sarebbe supersonico e ci troveremmo ad avere a che fare con Aguero. Questo porterebbe il giocatore verso la corte di Mihajlović e non nella Capitale. "Mi aspetto comunque gol pesanti da lui in futuro". Il Bologna allora guarda avanti e lo fa con rinnovata ambizione: "Sono ambizioso e ho sempre sperato di chiudere la stagione oltre i 50 punti, penso che con Sinisa avremmo girato a 29 ma sono contento dei 23 ottenuti. Invece di spazio ne merita, perché è un ragazzino fortissimo, quindi lo lasceremo ancora in prestito a Verona".