Benevento, maestra colpita da meningite: è in gravi condizioni

Benevento, maestra colpita da meningite: è in gravi condizioni

I medici infettivologi del Cotugno, che hanno isolato il batterio, parlano di caso isolato ed escludono che il fenomeno sia epidemico. Di questi, 14 avevano fatto il vaccino per la meningite, mentre gli altri due non lo avevano ancora fatto per motivi di salute.

Adesso si teme per i 16 bambini dell'asilo che sono stati a stretto contatto con lei nei giorni scorsi, che saranno sottoposti alla profilassi del caso.

L'Asl ha avviato le procedure della profilassi, consistente nell'assunzione di antibiotici da parte di tutti coloro che sono entrati in contatto con la maestra, a cominciare dai suoi familiari e dai sedici bimbi della scuola in cui la paziente lavora.

Le autorità mediche invitano a mantenere la calma, rassicurando che non esiste nessun allarme epidemico.

Una insegnante di inglese di 53 anni che insegna all'ospedale dei bambini "Di Cristina", a Palermo, è ricoverata in Rianimazione all'ospedale Civico per meningite da meningococco.

Non appena la 30enne è stata visitata subito sono emersi tutti i sintomi e così dall'ospedale Rummo di Benevento è stata trasferita in eliambulanza al Cotugno di Napoli. La donna è arrivata al pronto soccorso con tutti i sintomi tipici e la conferma della diagnosi è arrivata in tarda serata.

Per questa ragione non è stata prevista la profilassi per i familiari dei bambini, perché è escluso che il contagio sia potuto avvenire tra soggetti non ammalati.