Australian Open 2020, Sandgren elimina Fognini al quarto turno

Australian Open 2020, Sandgren elimina Fognini al quarto turno

Il copione è più o meno lo stesso, per fortuna stavolta le dichiarazioni di Fabio Fognini, pur polemiche, sono meno eclatanti delle 'maledizioni' lanciate agli inglesi e della 'bomba' invocata su Wimbledon.

Giornata sfortunata a Melbourne per Fabio Fognini, che deve dire addio al primo Grande Slam stagionale. L'ottavo di finale degli Australian Open contro il bravo (ma non imbattibile) Tennys Sandgren diventa una sorta di incubo per il ligure numero 12 del mondo. Il 28enne del Tennessee, del resto, aveva già dato un dispiacere ai tifosi italiani eliminando Matteo Berrettini al secondo turno. Il suo nervosismo è una costante anche nel secondo parziale dove è capace comunque di recuperare una situazione di 0-4, salvo poi perdere 5-7 ed incassare un secondo penalty point. Fognini ne approfitta per recuperare il servizio perso e cercare un potenziale break ma si arriva in perfetta parità ad un nuovo tie-break: questa volta però l'azzurro non sbaglia e chiude sul 7-2, riaprendo il match.

Imperterrito, invece, Novak Djokovic che continua a macinare gioco e risultati convincenti: 6-3 6-4 6-4 il punteggio con il quale il serbo si è sbarazzato anche di Diego Schwartzman, comunque come sempre lodevole dal punto di vista dell'abnegazione e del sacrificio.