Anche Microsoft verso la svolta verde: dal 2030 emissioni zero

Anche Microsoft verso la svolta verde: dal 2030 emissioni zero

L'annuncio lanciato da Microsoft non lascia dubbi: l'azienda americana vuole provare a rimuovere dall'atmosfera l'equivalente di emissioni che ha emesso dal 1975, anno della sua nascita.

Il colosso di Redmond annuncia un ambizioso piano per la sostenibilità.

In un annuncio fatto giovedì, il gigante della tecnologia Microsoft ha affermato che si sforzerà di diventare "carbon negative", il che significa che tenterà di rimuovere più CO2 dall'atmosfera di quanta ne emette utilizzando una miscela di energia rinnovabile e tecnologia di pulizia del carbonio che attira i fumi emessi da l'atmosfera. Il presidente della Microsoft, Brad Smith, ha sottolineato che "Mentre il mondo dovrà raggiungere il net zero, quelli di noi che possono permettersi di andare più velocemente e andare oltre dovrebbero farlo". Entro il 2030 Microsoft diventerà carbon negative, ovvero la quantità di CO2 assorbita sarà maggiore di quella prodotta.

Microsoft è formalmente a "emissioni zero" dal 20212, in quanto annulla le sue emissioni acquistando energia rinnovabile e compensazioni di carbonio. "Quando si parla di carbonio, la neutralità non è sufficiente - ha evidenziato Smith - Il carbonio nella nostra atmosfera ha creato una coltre di gas che intrappola il calore e sta cambiando il clima del mondo".

Se non riusciamo a contenere le emissioni e le temperature continuano a salire, la scienza ci dice che i risultati saranno catastrofici. Un modo sia per ridurre la propria impronta ambientale e per consentire ai propri clienti di essere più sostenibili (riducendo le emissioni generate dai prodotti acquistati). "Infine, la company utilizzerà la sua voce e il suo sostegno per supportare le politiche pubbliche che accelereranno le opportunità di riduzione e rimozione del carbonio". Ma d'Altronde le iniziative "green" di Microsoft e la Bill & Melinda Gates Foundation si sono spesso trovate in disaccordo con gli ambientalisti, come nel caso del nucleare o sugli OGM. A tale scopo Microsoft ha aperto un fondo da 1 miliardo di dollari per gli investimenti in innovazione e promozione della sostenibilità ambientale.